Prodotti pensavo peggio/meglio di Gennaio 2014

shampoo_solido_ai_semi_di_lino_nutriente_e_purificante_la_saponaria7451Shampoo solido ai semi di lino La Saponaria: 2/10

Sono sempre stata curiosa di provare i prodotti La Saponaria, perciò ero contentissima quando nella Bio Box di Una donna vagabonda ho trovato questo shampoo! Non mi dilungherò sul packaging e su come si presenta lo shampoo, le foto parlano da sole 🙂 Ho cercato informazioni su come usare lo shampoo solido, e le scuole di pensiero sono due: o lo si spalma sulle mani e poi si passano le mani tra i capelli oppure lo si strofina direttamente sui capelli; io ho optato per la seconda modalità, perchè odio la sensazione di capelli ancora unti sotto la doccia, per quanto fasulla possa essere, quindi ho preferito il secondo modo perchè sentivo al tatto i capelli sgrassati e puliti. Infatti la sensazione che ho avuto al primo lavaggio sotto la doccia era di un sapone che sgrassa a fondo i capelli ma al tempo stesso li ammorbidisce (consiglio comunque l’uso di un buon balsamo dopo il lavaggio con lo shampoo). I capelli poi asciutti erano davvero sgrassati e puliti, ma il giorno dopo li ho trovati opachi e stopposi, non unti e sporchi, però come compatti, unticci e opachi, seppure non necessitassero di un lavaggio perchè erano comunque puliti. Probabilmente l’errore è stato quello di non fare il consigliato ultimo lavaggio con aceto, cosa che ho poi scoperto essere praticamente obbligatoria, dato il ph basico dello shampoo solido (i capelli hanno un ph acido che non va d’accordo con quello basico del sapone, quindi l’ultimo risciacquo con aceto ristabilisce l’equilibrio del ph). Quindi la seconda volta (al terzo giorno) ho fatto il risciacquo con acqua e aceto dopo il balsamo.. non è cambiato niente, e anzi, siccome dovevo partire il giorno dopo e stare fuori casa per un paio di giorni, ho rilavato subito i capelli con un altro shampoo perchè sebbene in superficie sembrassero puliti, sotto i capelli erano unti, appiccicosi e stopposi. BOCCIATISSIMO!!
Dove comprarlo: E-commerce ecobio
Lo ricomprerei? NO!!

ImmagineEssence SUN CLUB matt bronzing powder (brunettes version): 8/10

Non mi dilungherò molto anche perchè ho altri prodotti di cui parlarvi, ma va bene così, perchè di questa terra non posso che tessere le lodi: a partire dal prezzo, super economico (si sa, Essence è davvero economica) fino ad arrivare all’INCI, accettabile. La tenuta non è infinita, nel senso che se ne mettessi poca dopo poche ore sarei di nuovo bianca cadaverica, perciò ne metto uno strato su tutto il viso per dare un po’ di colore e poi ripasso sotto gli zigomi per il contouring e sulle guance per scurire un po’ il blush. In ogni caso considerate che la mia pelle è particolare, blush e terra sembra mangiarseli, perchè ho la tendenza a sembrare cadaverica anche dopo strati e strati di blush e terra, ed è anche per questo che ho scelto la versione Brunettes, infatti secondo me la versione più chiara (Blondies mi pare) sarebbe stata invisibile, semmai usabile come cipria (inoltre io avrei i capelli castani chiari, ma li ho tinti di nero, quindi per non fare effetto Morticia ho optato per un colore più scruro). In ogni caso vi assicuro che non è per niente troppo scura, un velo leggero e secondo me va bene anche per le bionde! E per la tenuta, abbondando come abbondo io vi dura per una serata intera, cena inclusa! 😉 Non mi dilungo oltre: promossa, promossa promossa!
Dove comprarla: OVS o COIN, agli stand Essence
La ricompreri? Sì, penso che lo farò, non ho ancora trovato alternative tanto economiche e reperibili con buon INCI

2Catrice cover stick: 8/10

Con l’olio di ricino al primo posto risulta un po’ pastoso, per questo io lo uso sui brufoli (dove ho bisogno di maggior coprenza) fissandolo poi con il fondotinta minerale e la cipria, così l’effetto “pastone” svanisce e la copertura è arricurata. Sulle occhiaie lo uso col pennellino e davvero davvero poco perchè rischia di appesantirle, infatti per le occhiaie preferisco la palette sempre di Catrice, la Allround Concealer di cui vi ho parlato qui. Non mi sento di bocciarlo perchè per i miei brufoli fa un lavoro davvero davvero buono. Come la terra di Essence ha un INCI accettabile, certo non è ecobio, però è un buon compromesso, visto il prezzo (si aggira intorno ai 3€) e la quantità (3 gr). Io ho preso il colore 040 Sand Beige, ma vi assicuro che non è troppo scuro, sulla mia pelle giallognolo cadaverico si sfuma benissimo, e poi una volta passato sopra il fondotinta si uniforma e non si nota. Sulla confezione tra le altre cose è scritto “Uniforma il colorito e prepara la pelle all’applicazione del fondotinta”, e in effetti è così, copre i pori dilatati e aumenta la coprenza del fondotinta. Peccato sia poco adatto per le occhiaie.
PicMonkey Collage
Dove reperirlo: COIN
Lo ricomprerei? Sì, vale la stessa regola della terra Essence: non ho ancora trovato alternative tanto economiche e reperibili con buon INCI

Immagine3Neve Makeup crema viso Eterea: 7/10

“Crema idratante viso deliziosamente leggera e soffice per coccolare le pelli grasse, miste e ribelli. Formula semplice, texture delicata e tanti ingredienti naturali: la nostra ricetta per una pelle felice!” Hanno ragione a presentarla così: io ho una pelle mista tendente al grasso e questa crema riesce a idratare senza appesantire troppo. Dico troppo perchè su di me questa crema non fa altro che idratare: come base trucco è buona, però non ho notato una maggior durata del trucco, nè opacità prolungata; la fronte mi si lucidava comunque dopo un paio d’ore al massimo, e anzi, con la crema sentivo proprio questa lucidità che senza crema è comunque presente ma non percebibile se non mi guardo allo specchio. Messa prima di andare a letto poi, è ancora peggio, ma con la mia pelle è normale, ogni mattina qualsiasi crema io metta prima di dormire mi trovo lucida sulla fronte, sul naso e sul mento. Devo ammettere però che il profumo è uno dei migliori che io abbia mai sentito per una crema viso, e che lì per lì, appena messa non appesantisce e si assorbe subito. Se avessi avuto la full size avrei provato a mischiarla con il fondo minerale per creare una BB cream, e secondo me è quello il modo in cui avrebbe potuto fare al caso mio; infatti avevo letto una recensione di una ragazza che aveva i miei stessi problemi e l’aveva trasformata in BB cream e si era trovata bene. Io la consiglio quindi a chi ha una pelle mista senza particolari problematiche, a colore che voglio una crema leggera come base trucco e a quelli che cercano una buona base per creare una BB cream.
Dove reperirla: sul sito di TruccoMinerale e in tutti gli e-commerce ecobi che tengono la marca.

Schermata2012-10-24a111326Salviette struccanti Yes to cucumbers: 6/10

Vorrei tanto poter dire meraviglie di queste salviette, perchè ho letto di persone che si sono trovate benissimo.. ma io no. O meglio, piano, per struccare il viso sono ottime, una sola passata e già la mia faccia la ritrovo stampata sulla salvietta (quella che mi rimane addosso è senza trucco XD) per dire che toglie subito fondotinta, terra e tutto quanto senza bisogno di sfregare. Il tasto dolente sono gli occhi: una sola passata non basta, soprattutto per eyeliner e mascara, waterproof o meno. Quindi mi tocca sfregare un po’ con tanto di perdita di ciglia e soprattutto bruciore nella zona perioculare (non tanto all’interno dell’occhio, quanto più nella zonna delle ciglia). Sicuramente sono adatte ad una pelle sensibile (come tutta la linea Yes to Cucumbers) ma non certo alla zona degli occhi e del contorno occhi, almeno non per me. E’ andata meglio quando sugli occhi sfregavo con più leggerezza e più delicatamente, ma i tempi diventavano biblici anche se riuscivo ad evitare il bruciore. Inoltre io le ho prese nel kit da 10 euro su BeautyBay in formato mini insieme alla crema idratante, al balsamo labbra e al gel contorno occhi, e sono 10 salviette. Questo kit a soli 10 euro per me è conveniente, ma so che in full size sono 30 e costano anche più di 6 euro, un po’ tantino secondo me, visto che a usarle tutti i giorni in un mese finirebbero, e spendere 6 euro al mese per struccarsi secondo me è troppo, un latte detergente qualsiasi (ovviamente con buon INCI) riesce a costare meno e a durare di più. Peccato, anche perchè l’INCI era davvero davvero davvero ottimo.
Dove reperirle: BeautyBay.com, Eccoverde.it oppure da Sephora, se siete così fortunate da trovarle
Le ricomprerei? No, continuerò la mia ricerca dello struccaggio rapido altrove.

Annunci

4 pensieri su “Prodotti pensavo peggio/meglio di Gennaio 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...