DIY – Smalto colorato

Avete letto benissimo, vi insegnerò come crearvi uno smalto del colore che più vi piace! Sicuramente qualcuno conoscerà già il metodo, io stessa lo ho tratto da vari blog girovagando su Internet, quindi ci tengo a precisare che non è farina del mio sacco. È comunque un procedimento veeeeeeery easy, e soprattutto utile a tutte quelle persone che, come me, sono da poco entrate nel mondo della cosmesi eco biologica e non sanno come sbarazzarsi di ombretti pieni di schifezze tipo petrolati eccetera. Infatti, tutto quello di cui avete bisogno è:

-uno smalto trasparente (il più economico, non deve essere quello miracoloso che indurisce le unghie o le sbianca, io per esempio ho preso uno trasparente di Essence che prima mi faceva da base indurente, solo che di indurente aveva poco e nulla, quindi ho deciso che mi dispiaceva lasciarlo lì a marcire senza usarlo)

-un ombretto in polvere o compatto (se è compatto dovete polverizzarlo, don’t worry, vi farò vedere come fare, visto che io ho fatto tre smalti con tre ombretti compatti. Io ho usato ombretti che avrei buttato via perché non sono eco biologici, ma potete usare ombretti poco scriventi, o il cui colore non vi piace sui vostri occhi..insomma, l’importante è riciclare!)

-un oggetto appuntito nel caso in cui abbiate l’ombretto compatto (per polverizzarlo, va benissimo per esempio uno stuzzicadenti, io ho usato la mia lima Kiko in metallo)

-un foglietto di carta piccolo

Se avete l’ombretto compatto, per prima cosa iniziate a polverizzarlo usando il vostro oggetto appuntito, e via via che ne polverizzate una quantità versatelo nello smalto trasparente.
SAM_0137Per versarlo io ho preso un foglietto di carta tipo post-it e l’ho messo a forma di cono,così gettavo la polvere dall’estremità più larga del cono, e non sbrodolavo sul tavolo perché l’estremità più stretta (mi raccomando, non chiudete il cono dalla parte più stretta, lasciate un buco di circa mezzo centimetro) la infilavo (senza immergerla) nella bocca dello smalto aperto, e la polvere finiva dritta dritta nello smalto. Io ne ho infilata un po’ alla volta controllando il risultato sulla carta, ma devo dirvi che qualsiasi ombretto io abbia preso mi ci è voluto tutto, per intendersi, poco meno di una cialdina da 26 mm piena. Dopo aver infilato la polvere mescolate bene agitando la bottiglietta dello smalto (ovviamente riavvitate il tappo prima!) e verificate il risultato sulle vostre unghie o su un foglio di carta. Agitate bene, anche per cinque minuti se necessario, così tutti i grumi se ne andranno via. Ovviamente chi ha già un ombretto in polvere non deve polverizzare niente, e può subito gettare la polvere nello smalto. Una cosa che ho notato è che più il colore era chiaro meno lo smalto era coprente a parità di quantità di ombretto, quindi per raggiungere una coprenza ottimale ho visto che mi occorrevano due passate, quindi vi consiglio di provare il primo smalto con dei colori scuri, per vedere la quantità di pigmenti che vi serve e poi calcolare che per smalti chiari (tipo il mio celeste) ve ne serve tipo il doppio se non avete voglia di fare due passate! Un altro modo potrebbe essere quello di mescolare due smalti di colore diverso in un contenitore di smalto vuoto (che magari vi è finito) e creare un nuovo colore..non ho voluto provarlo per l’imprevedibilità di questo metodo, ma prima o poi ci proverò! Fatemi sapere se lo fate, mi farebbe taaaaaaanto piacere!

SAM_0148 SAM_0152 SAM_0160

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...