“I nostri mari rischiano di svuotarsi per sempre”

shiptour_headerQuesto era l’oggetto della mail che mi è arrivata stamattina da Greenpeace (sono registrata sul sito, e, sopresa delle sorprese, NON COSTA NULLA! quindi fatelo anche voi XD), e ha subito attirato la mia attenzione, visto che adoro il mare e in più farei di tutto per salvaguardare la natura. Nella mail era spiegato nel dettaglio che “i nostri mari, che una volta erano pieni di vita, ora rischiano di svuotarsi per sempre a causa della pesca eccessiva, l’inquinamento e le perforazioni petrolifere“, e che “Più del 60 per cento degli stock ittici dei mari europei è sovrasfruttato, ma queste risorse possono riprendersi se la smettiamo di promuovere la pesca industrializzata e tuteliamo chi pesca sostenibile. Oggi la Politica Comune della Pesca dell’Unione europea è in fase di revisione. Per troppo tempo, con i soldi dei contribuenti europei, le politiche della Pesca hanno favorito le flotte più grandi e potenti che pescano in modo distruttivo.”  Infatti “ci sono ancora troppi pescherecci che pescano in modo distruttivo il poco pesce rimasto. Mentre i pescatori artigianali, che da generazioni usano metodi sostenibili e a basso impatto, rischiano di perdere il loro lavoro e il loro stile di vita“. Cosa possiamo fare? Quello che ho fatto io! Andare sul sito https://myboat.gp/it/ e creare la propria barchetta, dandole un nome (vi richiederanno nome, cognome e email, il telefono non è obbligatorio). In questo modo si creerà una sorta di “famiglia virtuale” di Difensori del Mare (così era scritto nella mail) che navigherà insieme alla storica “Artic Sunrise” la rompighiaccio di Greenpeace che navigherà per tutta Europa, nel tour “Sostieni chi pesca sostenibile”. L’obiettivo è “far arrivare la voce della pesca artigianale a chi sta decidendo, a Bruxelles, del futuro dei nostri mari“. Io l’ho creata la mia barchetta, ovviamente l’ho chiamata UltraVioletta XD. Forza, non costa nulla, solo tre minuti del vostro tempo! 🙂

“P.S. Tra le tappe dell’Arctic Sunrise in programma c’è anche l’Italia, precisamente Trapani e Favignana in Sicilia, dove saremo impegnati in numerose attività aperte al pubblico dal 25 al 27 aprile. Vieni a trovarci!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...